Cerca nel blog

giovedì 29 dicembre 2011

To begin, began, begun

Tutto è cominciato da qui.
Procediamo con ordine.
Lei: la scaletta Bekvam di Ikea, grezza, usata, quindi sporca e impolverata senza possibilità di miglioramento.
Lei: Casafacile, una rivista scovata un po' per caso, in un momento del mio inizio di passione per la casa e il fai da te.
Lui: Massimo Caccia, un artista intervistato e la cui casa è stata "primaedopata" nella suddetta rivista di luglio 2010 insieme ai suoi tavolocanechesimordelacoda, tavologiraffa, divanococcodrillo.

Ora parlo un attimo di me:
a volte copio, vedo qualcosa che mi piace e lo riproduco semplicemente, usando i materiali a disposizione.
Altre volte un'idea mi illumina e la mia testa comincia a vagare.
Ma questo non avviene mai senza una base di partenza.

Volete un esempio?
Quando ho comprato pannolenci e feltro, la commessa mi chiedeva: "Che colori ti servono?"
"Mah, un po'."
"Sì, ma cosa ci devi fare?"
Così, lavoretti."
Solo quando ho avuto in casa il materiale ho cominciato a vedere, creare e/o copiare piccole creazioni.
Insomma, in 4 parole:
IO PARTO DAL MATERIALE.
Volete un altro esempio?
Riguardatevi questo post.

Ora, chiarito tutto ciò, torniamo a noi.
Sono partita dalla scaletta,
ho letto l'articolo,
ho rimuginato.
Avevo il materiale,
mi son fissata sulla forma.

Questo è il risultato:


il mio primo progetto con pittura e pennello.

E chiedo scusa se ve l'ho menata tanto, ma ne vado veramente fiera, è la prima volta che ho creato qualcosa di carino (e non un pasticcio) con le mie mani!

2 commenti:

  1. No ma... è SPLENDIDA!!! Bellissima, davvero complimenti!
    Comunque ti capisco.. anche io tendo a tenere in casa un oggetto per tempi lunghissimi e poi finalmente mi arriva l'idea su come farlo!

    RispondiElimina
  2. Ricordo bene la tua scaletta! molto bella!

    RispondiElimina