Cerca nel blog

martedì 17 gennaio 2012

Io non sono scaramantica.

No, no e poi no!
Proprio non lo sono.
Infatti la verità che ora affermerò è stata provata scientificamente,
attraverso innumerevoli seri esperimenti.
Naturalmente non posso generalizzare la scoperta,
che dunque ritengo per ora valida solo a casa mia.
Poi se avete anche voi verificato scientificamente che è così anche a casa vostra potremmo pubblicare una ricerca.
Insomma il fatto è questo.
Se durante l'inverno oso mettere al suo posto, nella cassapanca, il magico Areosol,
è certo che dovrò ritirarlo fuori alla velocità della luce.
SICURAMENTE uno dei due cuccioli ne avrà bisogno nelle successive 36-48 ore.
Sabato ho osato l'inosabile,
aspettavo visite e odiavo vederlo troneggiare lì, 
tronfio e arrogante.
L'ho agguantato e rinchiuso,
ma senza metterlo nella scatola ben ordinato,
tanto sapevo già quello che mi aspettava.
E in effetti ieri, alle 12.52,
quando ho visto apparire sul display il numero dell'asilo di piccolo G,
ho avuto l'ennesima conferma.
Ritirato il febbricitante e tossicchiante littleG,
ripristinato l'Areosol sul mobiletto della cucina,
dove campeggerà fino a giugno
(eh no, basta! Scaramantica o no, stavolta non mi freghi!).
Ora so già cosa mi aspetta nelle prossime 36-48 ore
(anche questo provato scientificamente).
Piccolo M preparati, tocca a te!

3 commenti:

  1. Sicuro come l'oro che queste cose capitano anche a me... però confesso di essere lievemente scaramantica!

    RispondiElimina
  2. Se non proprio l'areosol, il termometro e la tachipirina... giusto giusto tirati fuori stasera!

    RispondiElimina
  3. Bene, allora non sono l'unica!

    RispondiElimina